Abruzzo - Il rito simbolico in location: da dove partire?

Il rito simbolico sta diventando uno dei trend del matrimonio più interessanti.

Molte coppie, che non si sentono rappresentate da un matrimonio religioso, da tempo cercavano la soluzione che potesse sostituire il rito civile in Comune, da molti definito troppo breve, freddo e insoddisfacente.


Per anni abbiamo visto quei meravigliosi riti “da film”, della giusta durata, celebrati in cima ad una scogliera, su una bella terrazza, in un giardino, allestiti in modo personalizzato e ci siamo sempre chiesti come si potesse riprodurre anche in Italia un effetto così particolare, intimo, romantico e allo stesso tempo pieno di significato.


Per fortuna in nostro soccorso è arrivato il rito simbolico:

  •  completamente personalizzabile nei testi
  •  con la possibilità di aggiungere cerimonie dense di significato
  •  emozionante
  •  con la possibilità di far partecipare anche i propri cari
  •  autentico e unico perché scritto per la coppia


Una vera e propria rivoluzione per il mondo del wedding!

 


Oltre a quelli già enumerati, poi, i vantaggi del rito simbolico sono numerosi:

  •  può essere celebrato in location dando la possibilità agli sposi di godersi la giornata perchè si evitano spostamenti
  •  è comodo e confortevole, perchè permette anche agli invitati anziani o con problemi motori di accedere senza problemi di parcheggio o di disponibilità di posti (pensa per esempio ai Comuni, collocati in centro città con i conseguenti problemi di mobilità)
  •  ha finalmente un testo emozionale, molto lontano dalla solita e asettica lettura degli articoli del codice civile.


La struttura del rito


Negli ultimi anni, sempre più coppie hanno scelto il rito simbolico e se all’inizio vi era una certa inesperienza degli sposi nell’organizzarlo (ovvio, non ne avevano mai visto uno dal vivo), dopo varie prove e dopo aver assistito a diversi riti simbolici posso dire che il testo non può in nessun modo essere improvvisato, ma è fondamentale segua una struttura che serve a far comprendere agli invitati ciò che sta succedendo e a renderli partecipi dell’evento.


Lo schema fondamentale da seguire è il seguente:

  •  una parte di ingresso (in cui puoi decidere se fare un ingresso insieme al tuo partner, oppure insieme a genitori, damigelle ecc..)
  •  una parte riservata alle letture (che può essere effettuata da testimoni, amici, dagli sposi o dal celebrante stesso)
  •  eventualmente una parte con i riti simbolici (ne abbiamo parlato qui: https://www.villaestea.it/il-magazine-degli-sposi/matrimonio-sul-mare/rito/rito-simbolico-rendilo-indimenticabile.html ricordi?)
  •  Una parte che riguarda la pronuncia dei voti di matrimonio (è fondamentale che in questa fase veniate dichiarati “marito e moglie”  ufficialmente)
  •  Una parte conclusiva finale. 


Chi celebra


Al rito possono essere presenti tutte le persone che desideri e può celebrare chi sceglierai. Scegli un celebrante professionista o tra amici e parenti una persona che abbia facilità di lettura e si presti al ruolo con serietà ed impegno.
Ricorda che chi celebra il rito deve essere accuratamente preparato sul testo e avere la giusta presenza scenica. Invia al celebrante il testo del rito in anticipo in modo che abbia la possibilità di leggerlo e studiarlo. 


Ti consiglio sempre una prova prima del giorno del matrimonio, in cui leggere il testo insieme e provare i movimenti e gli spazi che serviranno. Niente dev'essere lasciato al caso se desideri che il tuo rito sia vissuto davvero come autentico da tutti i partecipanti.

 


Come far partecipare i tuoi cari 


Al contrario del rito civile, è possibile far leggere ad amici e parenti, brani e passaggi significativi. Non ci sono regole!
Scegli dei testi che siano particolarmente importanti per voi o che esprimano sentimenti affini ai vostri e assegna le letture ai tuoi cari.
Esistono anche diversi riti che permettono il coinvolgimento di testimoni o altre persone che diventeranno parte integrante del vostro suggello d’amore.


Documenti necessari


Il rito simbolico non ti rende sposato agli occhi dello stato italiano, per cui nei mesi precedenti sarà comunque necessario recarsi all’ufficio anagrafe del tuo comune per preparare le carte necessarie affinché il matrimonio sia valido ai fini legali. Puoi decidere di recarti in comune per fare le firme il giorno precedente, per esempio, vi servirà solo un testimone a persona e il matrimonio sarà effettivamente valido anche davanti alla legge. 

 

Se non vuoi perderti nemmeno un articolo, iscriviti alla Newsletter

Rito Simbolico: rendilo indimenticabile!

La cerimonia simbolica è uno dei momenti più intensi e delicati di un matrimonio e nulla può essere lasciato al caso..

Leggi il resto

Sogni una cerimonia simbolica vista mare?

Il matrimonio in comune è sempre meno scelto perché giudicato impersonale, privo di emozione, troppo breve e poco significativo

Leggi il resto

3 matrimoni diversi a Villa Estea, quale fa per te?

Ad ognuno il suo evento e per ognuno una soluzione personalizzata. Villa Estea diventa magicamente la cornice perfetta per qualsiasi tuo desiderio ed è capace di trasformarsi in tutti i modi che preferisci.

Leggi il resto

Chi celebra la tua cerimonia simbolica?

Hai deciso di sposarti con rito simbolico ma non sai ancora a chi far celebrare la tua cerimonia? La cosa più bella del rito in location è che puoi scegliere chi celebrerà il tuo matrimonio, oltre a decidere per filo e per segno il testo del rito.

Leggi il resto

Cerimonia simbolica: 2 nuovi riti che adorerai

Sei alla ricerca di un rito particolare per arricchire il tuo rito in location? La cerimonia simbolica sta diventando una scelta sempre più comune tra i nostri sposi, ma anche una consuetudine.

Leggi il resto

Il rito dell'handfasting per la tua cerimonia simbolica

Conosci questo rito spirituale? Il nome significa “legatura delle mani” e descrive l’elemento simbolico della cerimonia, che è il gesto di legare tra di loro le mani dei futuri sposi in un nodo che ho significato terreno e spirituale.

Leggi il resto

SEMPRE AGGIORNATI!

Seguici su Instagram